fbpx

Orso

Ursus Arctos foto Pino Oss

Ursus Arctos – foto Pino Oss

Maestoso e affascinante, l’orso bruno (Ursus arctos L.) suscita da sempre l’interesse dell’uomo, tanto che la sua storia si è più volte intrecciata a quella della nostra specie.

Perseguitato con ogni mezzo per secoli, l’orso rimase confinato in una ristretta area del Trentino occidentale, che a protezione del plantigrado, divenne il Parco Naturale Adamello Brenta.

Life Ursus

Per evitare l’estinzione ormai imminente della specie, nel 1996 il Parco ha avviato il progetto di reintroduzione Life Ursus. Tra il 1999 e il 2002 sono stati rilasciati 10 esemplari di orso bruno, che si sono ben adattati al nuovo ambiente di vita e hanno dato origine ad una popolazione che oggi consta, sulle Alpi Centrali, di circa 50 esemplari.

Il ritorno definitivo della specie sulle Alpi è però ancora lontano: nonostante l’idoneità ambientale di gran parte dell’Arco Alpino, il futuro dell’orso è fortemente legato allo sviluppo di una cultura di convivenza tra uomini e orsi.

Progetto Orso

Per questo motivo, l’impegno del Parco prosegue, grazie all’attività di ricerca scientifica e all’opera di sensibilizzazione che il Gruppo di Ricerca e Conservazione dell’Orso Bruno conduce nell’ambito del Progetto Orso.

Life Arctors

 

Logo progetto ArctosIl Parco è stato inoltre partner del progetto LIFE ARCTOS “Conservazione dell’orso bruno: azioni coordinate per l’areale alpino e appenninico”, un’iniziativa volta a favorire la tutela delle popolazioni di orso bruno delle Alpi e degli Appennini e a sostenerne l’espansione numerica conclusa nel 2014. Scarica qui il documento “COMUNICARE L’ORSO – Attività intraprese e lezioni apprese nell’ambito del Progetto LIFE ARCTOS: .pdf, 2Mb).

Scarica le ultime pubblicazioni sull’orso del Parco:

Documenti del Parco n.18 – L’impegno del Parco per l’orso: il Progetto Life Ursus (.pdf 10.6Mb).

– Documenti del Parco n.20 – Dal rapporto con l’uomo alle strategie di svernamento: le ultime ricerche del Parco Naturale Adamello Brenta per l’orso (.pdf 21Mb).

Influence of human disturbance towards brown bear. Expert opinion based survey (.pdf 3.8Mb).

 

Biologia

Come è fatto Femmina adulta di orso bruno foto Gilberto Volcan L'orso è un animale imponente e massiccio, dotato di una folta pelliccia bruna, a volte con riflessi nerastri in contrasto con zone più chiare. I piccoli hanno generalmente un collare di peli biancastri che scompare verso il secondo anno d'età. L'orso è un plantigrado,...

L’orso sulle Alpi

L'orso bruno era giunto sull’orlo dell’estinzione a causa della persecuzione subita per secoli sulle Alpi da parte dell'uomo. Grazie al progetto di reintroduzione promosso dal Parco nel 1996, la specie sta tornando ad abitare le foreste ed i monti dove era sempre vissuta. Il suo futuro resta tuttavia ancora critico. L'orso nei secoli passati Caccia...

Life Ursus

Il rilascio dell'orsa Kirka nel Parco (Tonina) Nel 1996 è partito il Progetto Life Ursus per la tutela della popolazione di orso bruno del Brenta finanziato dall'Unione Europea. Promosso dal Parco Naturale Adamello Brenta in stretta collaborazione con la Provincia Autonoma di Trento e l'Istituto Nazionale per la Fauna Selvatica (ISPRA). Studio di fattibilità Lo Studio di fattibilità ha deciso...

Highlights del progetto Life Ursus

1992 Elaborazione grafica della foto dell'orsa Daniza nel Parco - foto Gilberto Volcan Durante la realizzazione del Piano Faunistico del Parco Naturale Adamello Brenta, a cura del Prof. W. Schröder (Wildbiologische Gesellschaft, München -WGM), viene elaborata l’idea di un progetto di immissione di orsi sul territorio dell’area protetta. Nell’ambito di un workshop organizzato dal Parco...

Attività in corso

L'impegno del Parco è di raggiungere una popolazione minima vitale di orsi sulle Alpi Centrali. Le attività nell'ambito del Progetto Orso prevedono: l'approfondimento delle conoscenze sulla popolazione del Trentino Occidentale; una costante azione di divulgazione e comunicazione; la collaborazione con Enti ed Associazioni interessate alle strategie di conservazione del plantigrado; la partecipazione al "Progetto LIFE+ ARCTOS - Conservazione dell'orso...

Convivere con l’orso

Ursus Arctos - foto M. Zeni «Convivere con l'orso non è difficile! Incontrarci invece è molto raro: siamo pochi e molto timidi. Per questo cerchiamo di evitare gli incontri con l’uomo, scappando o nascondendoci. Ricordati però che siamo animali di grandi dimensioni e, pur essendo di indole molto pacifica, quando ci spaventiamo possiamo reagire per...

I Fogli dell’Orso

I Fogli dell'Orso sono stati redatti tra il 2002 e il 2012 dal Gruppo di Ricerca e Conservazione dell'Orso Bruno (GRICO) per comunicare aggiornamenti e novità sugli orsi delle Alpi e notizie dal resto del mondo; curiosità scientifiche, aspetti culturali, miti, leggende e racconti che hanno il plantigrado come protagonista. Edizioni arretrate a breve scaricabili...
Share This