Seleziona una pagina

Il Parco Naturale Adamello Brenta avanza una proposta concreta in materia di gestione degli orsi: istituire e mettere a disposizione delle comunità locali una “Unità permanente di consulenza orso”, che sia d’aiuto per affrontare i temi connessi alla presenza dei grandi carnivori sul territorio e concorra a realizzare una comunicazione massimamente efficace e corretta, tanto nei confronti dei residenti che dei visitatori.

La decisione è stata comunicata con lettera ai Comuni del Parco.
La nostra proposta – sottolinea il presidente Walter Ferrazzavuole rappresentare un nuovo, concreto contributo alla gestione della convivenza fra le nostre comunità e i grandi carnivori. Vogliamo mettere a disposizione le nostre competenze, affiancandoci naturalmente all’operato dei Servizi forestali della Provincia di Trento e di tutti gli altri attori coinvolti in questa delicata problematica. Sulle modalità di intervento  di questo organo di consulenza permanente ci confronteremo a breve con i soggetti a cui di preferenza è rivolto; ci sentiamo però operativi fin d’ora per offrire il nostro supporto, forti dell’esperienza maturata con le nostre attività di ricerca scientifica e monitoraggio, che continueremo a svolgere regolarmente. Così come continueremo ad operare anche sul versante dell’educazione ambientale, rivolta a tutta la popolazione ma in particolare alle scuole. Conoscenza e formazione sono infatti gli strumenti più importanti di cui disponiamo per gestire le dinamiche di quest’area protetta”.

Lettera per i comuni “Unità di consulenza orso”

surgiva