Seleziona una pagina

Prosegue la rassegna di cinema “a impatto zero” di Superpark, la proposta estiva del Parco Naturale Adamello Brenta e Impact Hub Trentino. Domani – sabato 6 agosto – a Cles, alle ore 21.30, nella splendida location del Doss di Pez, il regista e produttore Alberto Fasulo presenterà il suo “Rumore bianco”. Il film propone un viaggio lungo il fiume Tagliamento, attraverso le voci e le memorie delle persone che abitano le sue rive. Ingresso libero e gratuito con prenotazione obbligatoria: bit.ly/SuperPark_2022

Domenica, invece, Fasulo sarà la “guida d’eccezione” di un’escursione alla scoperta di alcune delle malghe più belle dellla zona, organizzata in collaborazione con l’APT Valle di Non. Un percorso ad anello, quello che toccherà malga Arza, Termoncello e Loverdina,  tra pascoli, larici e abeti.  Il ritrovo è alle 8.30 al parcheggio della palestra del Contà, Cunevo.

Socio fondatore di Nefertiti Film con Nadia Trevisan, Alberto Fasulo è regista e produttore. Nei suoi vent’anni di esperienza ha approfondito tecniche e generi differenti, uscendo dai percorsi tradizionali e mettendo al centro della sua ricerca artistica e narrativa l’essere umano. I suoi film hanno partecipato ai principali festival internazionali e sono stati distribuiti in Italia e all’estero. Ultimo successo della Nefertiti di Fasulo e  Trevisan il David di Donatello assegnato ad una sua produzione, il lungometraggio “Piccolo corpo” della triestina Laura Samani, classe 1989. Al film è stato assegnato il premio come miglior esordio dell’anno.

Il “cinema a Impatto zero” della rassegna Superpark porta nelle valli del Parco Naturale Adamello Brenta un’esperienza nata originariamente in Africa (“Cinema du Desert”): un camion alimentato ad energia solare, attrezzato per le proiezioni, propone, nelle diverse località in cui fa tappa, film a contenuto sociale e artistico. In Trentino, per non impattare sull’ambiente – le proiezioni avvengono in spazi aperti, spesso a ridosso del bosco – l’organizzazione distribuisce agli spettatori delle cuffie per l’audio.

Tutte le proiezioni sono gratuite con prenotazione obbligatoria fino a esaurimento posti.
Si raccomanda un abbigliamento adeguato alla temperatura serale in montagna.
Il cinema nel bosco si guarda seduti sul prato; è consigliato  portarsi una coperta (meglio impermeabile) per stare comodi e una fonte di illuminazione (torcia o frontalino).

Info e prenotazioni:  https://www.pnab.it/il-parco/vivere-il-parco/eventi-e-iniziative/superpark/

surgiva