Seleziona una pagina

Attraversando i centri di Dimaro e Folgarida, non solo la natura rigogliosa rivela agli occhi del turista di trovarsi all’interno di un’area protetta.
Da qualche giorno, infatti, si percepisce in maniera più evidente la presenza del Parco Naturale Adamello Brenta, grazie ad alcuni importanti interventi effettuati dall’Ente con la partecipazione del Comune di Dimaro Folgarida, del Consorzio turistico Dimaro Folgarida Vacanze e dell’ApT Val di Sole.
Più nel dettaglio, è stato reso maggiormente visibile l’InfoParco di Dimaro ed è stata aperta al pubblico una nuova sala completamente dedicata alla presentazione del Parco nella piazza centrale di Folgarida.

“Grazie ad un accordo tra “gentiluomini” – spiega il sindaco di Dimaro Folgarida, Andrea Lazzaroni – con il Presidente del Parco, Joseph Masè, il Direttore dell’ApT Val di Sole, Fabio Sacco, e il Consigliere del Consorzio Dimaro Folgarida Vacanze, Marco Katzemberger, stretto a margine di un incontro pubblico a Dimaro sulle aree protette, siamo riusciti, con poco e in breve tempo, ad ottenere un risultato molto ben riuscito. A Folgarida mancava un punto di riferimento del Parco mentre quello di Dimaro era poco riconoscibile.”. 
Un’intesa spontanea, quindi, ha fatto sì che ognuno disponesse le proprie forze a vantaggio del territorio, rafforzando ulteriormente una collaborazione già in essere: il Comune ha messo a disposizione gli spazi, il Parco si è occupato degli allestimenti mentre ad ApT e Consorzio turistico spetteranno gestione e logistica. 

Nella sala di Folgarida è in mostra una esposizione temporanea con contenuti scelti per rendere una panoramica generale dell’area protetta all’ospite della Val di Sole: la Carta d’identità del Parco, la sua straordinaria Biodiversità, i due gruppi montuosi che lo definiscono, le sette Case del Parco, le attività di Educazione ambientale, i prodotti agroalimentari marchiati “Qualità Parco”, i due circuiti ad anello da percorrere in bici o a piedi “Dolomiti di Brenta Bike” e “Dolomiti di Brenta Trek” e il progetto di Mobilità sostenibile. All’interno, un espositore rende disponibili ai visitatori i depliant del Parco mentre in vetrina vengono proiettati a ciclo continuo, fino a mezzanotte, i video di presentazione dell’area protetta. La sala rimarrà aperta tutti i giorni per tutta l’estate, seguendo gli orari del vicino ufficio turistico: dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 19.00.

Da pochi giorni, poi, spiccano sulle facciate nord e sud dell’InfoParco di Dimaro le nuove ed eleganti insegne, nonché la bandiera indicativa sul ciglio della strada, per darne maggior visibilità ai passanti.
In effetti, non passava inosservata la splendida segheria alla veneziana, restaurata nel 2013 in un raffinato connubio tra antico e moderno, mentre risultava poco riconoscibile il presidio del Parco nell’annesso cubo rivestito in listelli di larice che – curiosità nota a pochi – è stato ricavato come richiamo storico alla catasta di legna pronta per il taglio all’esterno delle antiche segherie.

“La Val di Sole sta dimostrando di tenere molto in considerazione la presenza del Parco, sia come garanzia di qualità ambientale che come partner turistico importante – si compiace il Presidente, Joseph Masè – e rilevo le premesse per avviare una strategia territoriale univoca. Folgarida è una piazza di grande interesse che ci onora già con numeri importanti, ma, per noi, quest’estate sarà un banco di prova per dare la volata anche all’offerta invernale del Parco”.

Intanto, è già partito il calendario delle iniziative di “Un’estate da Parco 2016” prenotabili sia all’InfoParco di Dimaro che presso gli uffici turistici di Dimaro e di Folgarida. In particolare, due sono le proposte in programma fino a settembre per scoprire la Val Meledrio e i suoi segreti:

– Antichi Mestieri: l’ingegno della gente di montagna
Passeggiata attraverso l’ingegno che l’uomo ha sviluppato nel tempo per utilizzare le materie prime offerte dalla natura. Scopriremo l’arte dell’estrazione della trementina, il taglio del legname e la forgiatura dei metalli sfruttando l’energia dell’acqua e la produzione di calce.
Date: tutti i martedì dal 21 giugno al 6 settembre
Ritrovo: ore 14.00 Dimaro – Segheria Veneziana

– Lungo il torrente Meledrio ai piedi delle Dolomiti
Suggestiva passeggiata in alta Val Meledrio. Passando da Malga Centonia, si proseguirà lungo il sentiero dei Favilli per conoscere i segreti del bosco e dei suoi animali.
Date: tutti i giovedì dal 23 giugno all’8 settembre
Ritrovo: ore 14.45 Folgarida – fermata pullman “Genziana” (Rist. Albergo Genzianella)

Share This