Scade il 31 maggio 2011 il termine ultimo per presentare le nuove domande per l’assegnazione, prevista in autunno, del marchio “Qualità Parco” alle strutture ricettive (alberghi, garnì, campeggi e strutture tipiche) che intendono condividere con il Parco Naturale Adamello Brenta un percorso comune di gestione aziendale attenta all’ambiente,  proponendo agli ospiti una vacanza di qualità in sintonia con la natura.

Attualmente sono 43 le aziende aderenti al progetto “Qualità Parco”.

Con la presentazione delle domande, le aziende del settore turistico-ricettivo inizieranno una procedura per adeguarsi agli standard ambientali previsti dal protocollo e sposare la “cultura” del Parco. L’ente certificatore DNV  verificherà poi se le aziende che hanno presentato le domande si impegnano effettivamente nel prevenire l’inquinamento e nell’attenuare i propri impatti ambientali. DNV effettuerà un’accurata analisi di valutazione del rispetto delle leggi in materia ambientale e della presenza di precisi requisiti di qualità del servizio e di rispetto della natura.
Una delle richieste più significative del progetto è quella di sviluppare una politica di continuo miglioramento dei servizi e della propria gestione ambientale.

I requisiti e la modulistica necessari alla presentazione delle domande sono disponibili all’indirizzo: www.pnab.it/cosa_facciamo/qualita_parco/modulistica.html.
Per informazioni e chiarimenti sulle domande per l’assegnazione del marchio “Qualità Parco” ci si può rivolgere alla responsabile del progetto, ing. Valentina Maestranzi (tel. 0465 806639).

Alberghi, garnì, campeggi e strutture tipiche che aderiscono al progetto “Qualità Parco” collaborano con il Parco Naturale Adamello Brenta alla diffusione di una nuova cultura di qualità, rispetto e salvaguardia  di un territorio tanto straordinario quanto delicato.

Share This