La Via GeoAlpina, un importante progetto nato nell’ambito dell’Anno Internazionale del Pianeta Terra indetto dall’ONU per il triennio 2007-2009, porta turisti ed escursionisti di ogni età a scoprire i segreti della nostra Terra. Austria, Germania, Italia, Slovenia e Svizzera offrono la possibilità di conoscere le origini antiche e profonde delle aree più affascinanti che le attraversano….

La Via GeoAlpina, un importante progetto nato nell’ambito dell’Anno Internazionale del Pianeta Terra indetto dall’ONU per il triennio 2007-2009, porta turisti ed escursionisti di ogni età a scoprire i segreti della nostra Terra. Austria, Germania, Italia, Slovenia e Svizzera offrono la possibilità di conoscere le origini antiche e profonde delle aree più affascinanti che le attraversano. Complessi processi geologici che hanno avuto origine molto prima della comparsa dell’uomo sulla Terra e che hanno caratterizzato vita, cultura e tradizioni di intere popolazioni sono resi noti attraverso percorsi e itinerari pedestri, accuratamente selezionati, che si sviluppano in concomitanza con i tracciati della Via Alpina.

ITINERARI

  • Presena Val di Sole foto Giuseppe Alberti

    Via Geoalpina

    La Via GeoAlpina è un importante progetto che porta turisti ed escursionisti a scoprire i segreti della Terra. Austria, Germania, Italia, Slovenia e Svizzera offrono la possibilità di conoscere le origini antiche e profonde delle aree più affascinanti che le attraversano. Quello proposto è il tratto di Via Geoalpina che passa attraverso il Parco.

PERCORSI

  • Rifugio Mandrone con vista Lobbie - foto Giuseppe Alberti

    Dal Passo del Tonale al Rifugio Mandrone

    Prima tappa della “Via GeoAlpina”, un originale itinerario che attraversa le Alpi da Est a Ovest svelando le peculiarità del patrimonio geologico.

  • Malga Caret Val Genova

    Dal Rifugio del Mandrone a Carisolo | Val Genova

    Seconda tappa della “Via GeoAlpina”, un originale itinerario suddiviso in quattro tappe, che attraversa massicci granitici e carbonatici al cospetto del più grande ghiacciaio di altopiano delle Alpi Italiane, tra inconfondibili tracce glaciali e splendidi paesaggi carsici.

  • Panoramica Brenta foto Flavio Periotto

    Da Carisolo al Passo del Grostè

    La tappa parte da Carisolo (806 m). Attraversato il ponte sul torrente Sarca si svolta a sinistra imboccando la vecchia strada per Madonna di Campiglio (via San Vili, segnavia n°627) fino a Sant’Antonio di Mavignola (1122 m). Da qui, alcune centinaia di metri dopo il Punto Info del Parco si svolta a destra seguendo le…

  • Turrion basso foto Valerio Rigotti

    Dal Passo del Grostè a Terres | Val di Non

    Quarta tappa della “Via Geoalpina” passando per la Valle di Santa Maria Flavona, i pascoli del Campo di Flavona, il Lago di Tovel (1177 m) e il sentiero didattico delle Glare.

PUNTI DI INTERESSE

  • Testata Val Genova foto di Zeni Michele

    Testata della Val Genova

    Valle glaciale la cui testata in particolare conserva alcune delle più chiare evidenze morfologiche connesse all’evoluzione dei ghiacciai della Lobbia e del Mandrone, le due principali masse glaciali dell’Adamello Brenta Geopark. Dalla loro lettura è possibile ricostruire in modo dettagliato la recente storia geologica di questo ambiente.

  • Val Genova foto Enrico Dorigatti

    Val Genova

    La valle alpina che sale da Carisolo, in Val Rendena, separa il massiccio dell’Adamello da quello della Presanella. Da un secolo e mezzo incanta i viaggiatori e gli alpinisti di tutto il mondo per i suoi grandiosi scenari naturali: selvaggi versanti ammantati da boschi, inaccessibili rupi, verdissimi pianori incantati, vertiginose cascate, immacolati ghiacciai.

  • Antica Vetreria Carisolo

    Antica vetreria di Carisolo

    Antica fabbrica di cristalli, complesso di archeologia industriale ancora ben conservato, testimonianza della fiorente attività vetraria che coinvolse le Giudicarie nel XIX secolo.

  • Lago di Tovel foto Flavio Periotto

    Val di Tovel

    La Val di Tovel, una delle più belle valli alpine, si raggiunge risalendo da Tuenno. Spettacolare e selvaggia si distingue per le vaste selve indisturbate, le praterie silenziose, le rupi vertiginose e le vette frastagliatre. E un lago che è un autentico gioiello.

Share This