La Casa del lago rosso è dedicata al lago e allo straordinario fenomeno dell’arrossamento che lo ha caratterizzato fino al 1964. Posta sulla riva del lago, circondata da un bosco di abeti, propone un’area espositiva e alcuni spazi destinati all’attività didattica e alla ricerca scientifica.
Aperture: tutti i fine settimana di aprile e maggio; 1-2-3 giugno; 16 giugno-16 settembre; tutti i fine settimana di settembre e ottobre; Giorno di chiusura: nessuno; Orario: 10.00-13.00 e 14.00-18.00; Tariffe: ingresso incluso nel ticket della mobilità. Cosa puoi scoprire: Il mistero del lago La Casa del lago rosso è dedicata al lago e allo straordinario fenomeno dell’arrossamento che lo ha caratterizzato fino al 1964. Posta sulla riva del lago, circondata da un bosco di abeti, propone un’area espositiva e alcuni spazi destinati all’attività didattica e alla ricerca scientifica. Rosso Nella prima sala vengono illustrati dettagliatamente il meccanismo dell’arrossamento e le caratteristiche della microscopica alga che lo causava. Non più rosso Nella seconda sala viene affrontato il tema cruciale dell’improvvisa scomparsa del fenomeno e della ricerca, durata decenni, delle cause del mancato arrossamento. Vengono poi presentati i risultati del Progetto Salto, una complessa ricerca condotta dall’Istituto Agrario di San Michele all’Adige tra il 2001 ed il 2004, che ha chiarito i motivi del mancato arrossamento. Una ricostruzione dell’alga ed un plastico dell’area aiutano a comprendere il meccanismo. Buio Nella sala successiva si ha modo di entrare in contatto con il fantastico mondo degli animali della Val di Tovel: attraverso un suggestivo gioco di luci, filmati e suoni si percepisce la presenza di alcune delle specie più caratteristiche della valle. Pensieri L’ultima sala, attraverso una serie di pannelli, introduce il visitatore ad un momento di riflessione sull’importanza assoluta della conservazione della natura cui è legata la stessa vita dell’uomo. A completare l’allestimento c’è una piccola sala proiezioni in cui è possibile vedere brevi filmati sul Parco e sulla fauna e la flora che lo popolano. Visite guidate su prenotazione: Tel 0465/806666  
Share This