Geositi

Megalodon Campo Flavona Val di Non foto Matteo Zeni

Megalodon – foto Matteo Zeni

I geositi possono essere considerati la chiave di lettura di un Geoparco.

Sono luoghi che testimoniano in modo chiaro ed esemplare l’evoluzione della crosta terrestre o l’influenza che questa ha avuto sullo sviluppo della vita e dell’uomo, proprio per questo sono elementi del Patrimonio Geologico. Comprendono affioramenti di rocce, suoli, fluidi, minerali, fossili e anche particolari forme del paesaggio.

Nell’Adamello Brenta Geopark vi sono 61 Geositi suddivisi in 5 categorie:

  • ghiacciai
  • morfologie glaciali e periglaciali
  • morfologie carsiche
  • siti a valenza geologica
  • siti a valenza demo-etno-antropologica

Essi sono stati censiti in collaborazione con il Museo delle Scienze di Trento (MuSe) e il Servizio Geologico della Provincia Autonoma di Trento, secondo criteri di scelta che hanno tenuto conto di: integrità, rarità, rappresentatività per la Storia della Terra, esemplarità didattica, stato di conservazione, naturalità, valore geologico, interesse scientifico e valore paesaggistico, storico, culturale ed ecologico del geosito.

Share This