Progetto BioMiti

alla ricerca della Vita sulle Dolomiti di Brenta

BioMiti è un progetto di ricerca pluriennale promosso dal Parco Naturale Adamello Brenta in stretta collaborazione con il Dipartimento di Medicina Veterinaria dell’Università degli Studi di Sassari e la Sezione di Zoologia degli Invertebrati e Idrobiologia del MUSE.

Il Progetto BioMiti si propone di studiare l’ecosistema presente sulle Dolomiti di Brenta,  con l’obiettivo di comprendere gli effetti dei cambiamenti climatici in atto. L’indagine, che verrà realizzata prioritariamente nella fascia altitudinale alto-alpina posta tra i 1900 e i 2900 m s.l.m., sarà basata su rilievi faunistici, floristici e climatici. Non verranno inoltre trascurati gli aspetti geomorfologici dell’area, capaci di condizionare la molteplicità dei microclimi presenti.

L’insieme dei dati ottenuti, grazie ad analisi scientifiche di dettaglio, potrà portare a comprendere meglio gli effetti del riscaldamento globale in atto, nel tentativo di trovare misure idonee ad una sempre migliore salvaguardia degli ambienti naturali.

Oltre agli obiettivi strettamente scientifici, BioMiti si propone anche come un “ponte” tra la ricerca scientifica e il coinvolgimento delle persone che frequentano le montagne del Parco, che potranno essere coinvolte attivamente in alcune fasi dello studio e approfondire la conoscenza della Natura.
Cosa aspettiamo? Andiamo tutti “in ricerca con il Parco” !!

Chi sono i BioMiti?  Una di loro: la pernice bianca (Lagopus mutus)

 

Share This