Pianificazione

La Legge provinciale n. 18 del 6 maggio 1988, che ha istituito il Parco Naturale Adamello Brenta e il Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino, prevede due strumenti di pianificazione:

Tali strumenti, con l’adozione da parte della Giunta Provinciale della L.P. 11 del 23 maggio 2007 (“Governo del territorio forestale e montano, dei corsi d’acqua e delle aree protette”) dovranno prossimamente unificarsi, andando a costituire un unico documento (Piano di Parco) volto alla tutela dei valori naturali e ambientali, storici, culturali, antropologici e tradizionali presenti nell’area protetta.

TIPO RISERVA

CODICE

SUPERFICIE (*)

TIPOLOGIA

RISERVE INTEGRALI

A

21.706,56 ha

Riserve Integrali

RISERVE GUIDATE

B1

14.785,70 ha

Alpi e rupi

B2

6.656,69 ha

Boschi ad evoluzione naturale

B3

11.293,82 ha

Boschi a selvicoltura naturalistica

B4b

2.946,13 ha

Pascoli bovini

B4c

2.497,88 ha

Pascoli ovi-caprini

B6

166,74 ha

Prati e coltivi

RISERVE CONTROLLATE

C

1.996,15 ha

Riserve controllate

SUPERFICIE TOTALE PARCO

62.049,67 ha*

RISERVE SPECIALI

RS1

2.768,48 ha

VAL DI TOVEL

RS2

3.425,37 ha

VERSANTE ANAUNE

RS3

1.481,19 ha

VAL DELLE SEGHE

RS4

1.208,92 ha

VALAGOLA – VAL BRENTA

RS5

523,83 ha

TORBIERE DI CAMPIGLIO

RS6

365,74 ha

RITORT

AMBITI DI PARTICOLARE INTERESSE

API1

3.569,80 ha

ALPEGGI BRENTA SETTENTRIONALE

API2

2.774,97 ha

BRENTA MERIDIONALE

API3

1.680,16 ha

VAL ALGONE – VAL MANEZ

API4

581,02 ha

VALLESINELLA – SPINALE

API5

690,33 ha

MELEDRIO

API6

1.081,08 ha

VAL NAMBRONE

API7

1.404,22 ha

VAL GENOVA

API8

1.048,35 ha

GERMENEGA – SAN GIULIANO

API9

6.018,80 ha

ADAMELLO MERIDIONALE

API10

217,54 ha

VAL DI FUMO

(*) la superficie totale del Parco è data dalla somma delle aree delle Riserve A, B e C. Le Riserve Speciali RA e API si sovrappongono alle prime.

Share This