Tione di Trento, situato a 600 m. sul livello del mare, con i suoi circa 3630 abitanti, compresa la frazione di Saone, è il centro della Comunità di Valle delle Giudicarie (ca. 35.000 abitanti).

Il Comune Tione di Trento è un crocevia che si estende in tre direzioni: Madonna di Campiglio e la Val Rendena, Storo e la Valle del Chiese verso Brescia, e Ponte Arche, Giudicarie Esteriori, verso Trento.
Insieme ai paesi vicini, Borgo Lares e Tre Ville, Tione forma la cosiddetta “Busa di Tione” e grazie alla sua posizione centrale, Tione è da lungo tempo fulcro di attività economiche, con numerosi esercizi commerciali e aziende, nonché di vari servizi ed uffici pubblici e privati.

Servizi

Vi si trovano molti uffici provinciali e regionali tra i più importanti il catasto e il tavolare oltre che gli uffici della Comunità delle Giudicarie, l’Agenzia delle Entrate e le Scuole Primaria e Secondaria di Primo e Secondo grado come l’Istituto Lorenzo Guetti, che ospita i licei e l’Istituto Tecnico economico e tecnologico, e gli Istituti Professionali (Centro Formazione Professionale ENAIP Trentino, C.F.P. Università Popolare Trentina).
A Tione di Trento è presente anche l’ospedale ed altri uffici della azienda sanitaria provinciale.

Storia

Fino al 1928 si è chiamata solo “Tione”, in dialetto locale “Tió”. Dal punto di vista amministrativo, il 1928 segnò il passaggio dalla denominazione Tione a Tione di Trento e l’aggregazione territoriale di più comuni autonomi soppressi (Bolbeno, Saone e Zuclo), che si ricostituirono in comuni autonomi nel 1952, con la sola eccezione di Saone.
Da documenti datati 1154, che attestano l’esistenza di una pieve, si deduce che l’abitato ha sicuramente origini antiche, forse romane se non addirittura preistoriche.
Nonostante i numerosi incendi che l’hanno devastata nel corso dei secoli, restano tracce cospicue della sua architettura storica, specialmente religiosa.

L’edificio più importante, in tal senso, è la chiesa pievana di Santa Maria Assunta, affiancata dal campanile di 53 metri (XVIII secolo).
L’incendio più devastante è stato quello nella zona di Brevine scoppiato il 21 agosto 1895, che la distrusse completamente.

Pagina a cura dell’Amministrazione comunale

Tel +39 0465 343110


Fax 0465343119


Mail ctione@comuni.infotn.it


PEC comune@pec.comune.tione.tn.it


Siti WEB


http://www.comunetioneditrento.it


Share This