Seleziona una pagina

classi 1° – 2° scuole secondarie di primo grado

A chi è destinato il progetto
Classi 1° – 2° scuole secondarie di primo grado.

Breve descrizione
La ricerca scientifica ben prima dell’istituzione dei Parchi ha rivestito un ruolo importante e fondamentale per la tutela degli ambienti naturali. In due giorni si andrà a scoprire cosa significa essere dei ricercatori nel Parco Naturale Adamello Brenta: lungo un sentiero che da Madonna di Campiglio porta fino al rif. Casinei, attraverso attività pratiche svolte in diverse tappe, gli studenti impareranno a conoscere quali sono i principali progetti di studio promossi dall’Ente Parco e andranno a scoprire strumenti e tecniche particolari attualmente adottate durante i monitoraggi. In particolare, ci si soffermerà sul progetto BioMiti, uno studio multidisciplinare sulla Vita nelle Dolomiti di Brenta, che ha raggiunto già il 5° anno di età. Attraverso le varie attività gli studenti in prima persona potranno toccare con mano l’importanza della ricerca scientifica per un’area protetta: solo conoscendo lo “stato di salute” dell’ambiente naturale è possibile intervenire, e la ricerca rappresenta così il primo strumento per la conservazione degli ecosistemi naturali.

Periodo di svolgimento
Entro la fine di settembre (compatibilmente con le condizioni meteo).

Programma in sintesi
Il punto di ritrovo è la fermata dell’autobus a Madonna di Campiglio. Da qui inizierà l’itinerario: lungo il “Sentiero dell’Orso” si entrerà in Vallesinella per poi proseguire fino al rif. Casinei. Durante il percorso si attraverseranno tutti gli ambienti che interessano il progetto BioMiti e grazie a tappe ad hoc si andranno ad approfondire i diversi soggetti di studio quali: ambiente, substrato, fauna invertebrata e fauna vertebrata tra cui uccelli e piccoli e grandi mammiferi. Giunti al rif. Casinei nel tardo pomeriggio, dopo la sistemazione nelle camere vi sarà un momento di confronto con il rifugista sull’esperienza della vita in quota e sulla gestione di un rifugio. Ma la notte è giovane soprattutto per animali con abitudini particolari come i pipistrelli: prima di andare a coricarsi si andrà a conoscerli meglio grazie ad un’attività dedicata. Il giorno seguente si completerà il percorso proseguendo verso il rif. Tuckett per poi rientrare a Madonna di Campiglio indicativamente alle ore 16.
NOTA: il programma potrà subire delle modifiche per adattarsi alle condizioni meteo e/o del gruppo.

Immagine prodotta da Giacometti Alessandro


surgiva