A SE della conca che ospita i Tre Laghi, si trova il Lago Scuro che occupa la parte orientale di un circo di monte. Ha una forma estremamente irregolare e in corrispondenza dell’immissario ospita una zona umida a forma di delta che insinuandosi verso il centro del lago, lo divide in due piccoli bacini .

Il Lago Scuro delle Malghette è un lago poco profondo con cariceti in espansione che ospitano tra gli organismi dello zooplancton anche il cladocero Streblocerus serricaudatus. Questo piccolo organismo, caratteristico di acque stagnanti e piccole pozze e bacini lacustri, non è molto frequente. Venne rinvenuto per la prima volta in Italia nel Lago di Colbricon Inferiore all’inizio del secolo scorso. Tra i laghi del Parco è stato rinvenuto soltanto nello Scuro alle Malghette e nel Lago di San Giuliano. L’emissario si trova sulla riva settentrionale e le sue acque raggiungono più a valle quelle del Lago delle Malghette. Il colore delle acque, piuttosto scure, dà il nome al bacino.

(da Cantonati et al., Guida dei laghi del Parco, in stampa)
Share This