Il Lago Lambin (2327 m) si raggiunge dopo il Lago Ritorto percorrendo il noto “Giro dei Cinque Laghi”. Benché ricordi un fiordo per la sua forma allungata e le rive ripide, è in realtà un lago glaciale. Profondamente inciso nella tonalite, tipica roccia dei gruppi Adamello e Presanella.

Il lago Lambin è il secondo lago alpino che si incontra percorrendo il classico Giro dei Cinque Laghi. Questo giro entusiasmante parte da Madonna di Campiglio e si sviluppa lungo il gruppo della Presanella con bellissimi panorami. Il lago Lambin è adagiato a 2327 metri di altitudine, ha il principale immissario sulla sponda occidentale, oltre ad alcuni piccoli rivi che scendono su quella meridionale. Ad est l’emissario incide la soglia rocciosa scendendo a valle, dove si unisce alle acque provenienti dal Lago Serodoli. Queste poi si immettono nel Lago di Nambino.

Anche questo bacino lacustre negli anni passati è stato oggetto di un progetto di sfruttamento a scopo idroelettrico. Questo però è cessato nel 1991 e oggi soltanto la soglia rinforzata rimane a testimonianza dell’opera dell’uomo. Tutt’intorno la natura ha ripreso il sopravvento e il paesaggio incanta per la bellezza di queste montagne uniche.

Share This