Grotta di notevole sviluppo (> 5000 m) con vaste camere sotterranee.

La Grotta di Collalto si apre a 1000 m di quota all’inizio della Val d’Ambiez nei pressi di S. Lorenzo in Banale. Una breve condotta suborizzontale raccorda con l’esterno una serie di pozzi di ampiezza variabile che si susseguono fino ad una profondità di 120 m, oltre i quali la grotta si dirama in svariate gallerie suborizzontali di dimensione media 3×3 m. Queste, nella zona più profonda, intercettano una serie di ampi saloni, lunghi oltre 100 m ed alti fino a 40 m, sul cui fondo vi sono cospicui accumuli di sabbia e argilla e vi scorre a tratti un torrente alimentato da sorgenti poste a più livelli. Lo sviluppo complessivo delle grotta è di circa 5 km; ciò la rende la cavità carsica più estesa delle Dolomiti di Brenta che racchiude alcuni degli ambienti ipogei più grandi del Trentino.

La grotta di Collalto si raggiunge da Dorsino seguendo la strada per la Val Ambiez, fino al divieto di transito per veicoli a motore, oltre il quale si prosegue a piedi; l’imbocco della grotta si trova alla base della Crona Restela ed è raggiungibile uscendo dalla traccia del sentiero. Il tempo di raggiungimento a piedi della cavità è stimabile in circa 60 minuti. L’accesso alla grotta e la progressione al suo interno sono possibili solo con attrezzatura speleologica e richiede esperienza di progressione in grotta verticale.

Share This