Conca glacio-carsica, con evidenti forme di carsismo superficiale affiancate a depositi glaciali recenti appartenenti alla Piccola Età Glaciale.

La conca dei XII Apostoli è una vasta area corrispondente all’alta Val Nardis. E’ delimitata a monte dalle Cime d’Ambiez (3096 m), di Val d’Agola (2966 m) e Pratofiorito (2909 m).

Il profilo della valle è caratterizzato da gradoni dovuti a una struttura attraversata da alcune importanti faglie. Questa struttura, complice la natura carbonatica delle rocce affioranti, ha favorito lo sviluppo di imponenti morfologie glacio-carsiche. Quest’ultime sono dominate da grandi depressioni modellate dal carsismo e approfondite dal ghiaccio. Le loro di dimensioni sono comprese tra i 150-700 m e profonde fino a 20 m. Alle quote più elevate, incastonati a ridosso delle pareti, si trovano i piccoli ghiacciai di circo delle Vedrette dei XII Apostoli, d’Agola e di Prato Fiorito. A valle delle loro attuali fronti vi sono le aree recentemente deglacializzate. Qui si osservano ampie superfici di rocce montonate, dove sono ben evidenti le morene latero-frontali della Piccola Età Glaciale.

Il carsismo trova la sua massima espressione nelle ampie e numerose depressioni glaciocarsiche. Tuttavia si articola anche in stretti inghiottitoi carsici e svariate tipologie di microforme superficiali, come ad eempio solchi a doccia, scannellature, cavità di interstrato, vaschette di corrosione, fori e crepacci carsici.

Accessi preferenziali alla conca degli Apostoli: da Valagola, con partenza a piedi dal parcheggio posto a quota 1300 m, seguendo i segnavia indicanti la conca. Oppure dal Dos del Sabion è raggiungibile tramite gli impianti di risalita da Pinzolo, percorrendo il sentiero verso il rifugio XII Apostoli. In entrambi i casi il tempo di raggiungimento a piedi del sito è superiore alle 4 ore (EE). Dal rifugio XII Apostoli è raggiungibile in pochi minuti.

Share This