fbpx

Il torrente che scende e raccoglie acque di sorgenti che sgorgano, come da una spugna, dalle rocce del Brenta interrompe le geometrie orizzontali dei giunti di strato creando contrasti di notevole fascino. Le Cascate di Sotto (Basse), come le più appariscenti sorelle Alte e di Mezzo, sono ricche d’acqua nelle calde giornate estive e immobili per il gelo durante le stagioni più rigide.

Le Cascate Vallesinella Basse si trovano lungo lo stesso corso delle acque di quelle Alte e di Mezzo, ma poste a quota inferiore. Presentano fluttuazioni di portata elevate nel corso dell’anno e durante le diverse ore del giorno. Ciò dipende dalla fusione della neve e del ghiaccio che è minima all’alba e massima nel tardo pomeriggio.

Fanno parte del grande sistema carsico della zona. Questo cattura, infiltra e pervade per centinaia di metri le profondità di questa porzione di Brenta. Costituisce quindi nel suo insieme un enorme serbatoio d’acqua dolce.

Scendendo dal rifugio Cascate di Mezzo lungo il sentiero per malga Brenta Bassa, le Cascate Vallesinella Basse si possono ammirare sulla destra cercandole fra gli alberi del bosco guidati dalla musica dell’acqua.

Share This