Tutto il corso della Sarca di Val Genova è molto accidentato, formato da gradoni e piani chiamati “Scale dei giganti”, brevi allargamenti e strette gole. Queste morfologie di origine glaciale sono evidenziate da numerose cascate e salti d’acqua che caratterizzano lo scorrere irruente del torrente.

La cascata prende il nome dalla località Ragada vicino a Todesca. Tra i prati verdissimi, vicino alle case da monte e non distante dalla cascata, sorgono una chiesetta votiva e il piccolo cimitero di guerra recentemente restaurato. C’è anche il monumento dedicato ai pionieri della Val Genova che hanno contribuito a scrivere le grandi pagine dell’alpinismo nella conquista delle più importanti cime dell’Adamello e della Presanella.

Share This