Caratteristico paese, molto soleggiato e riparato dai venti, ultimo baluardo all’imbocco della Val Genova e all’inizio della Valle di Campiglio. Posto ai piedi della Cima Lancia (2.317 m) è luogo ricco di opere in tonalite dell’Adamello fra cui si possono ammirare le fontane e una splendida scalinata che porta alla Chiesa Parrocchiale di San Nicolò (XVIII secolo).

Caratteristica località di montagna e di villeggiatura dell’Alta Val Rendena, nel cuore del Parco Naturale Adamello – Brenta, Carisolo si estende dalle propaggini meridionali della Cima Lancia alla piana compresa tra il Sarca di Genova e quello di Campiglio. La naturale posizione soleggiata e riparata, l’ottimale altitudine, il paesaggio incantevole e vario fanno di Carisolo il luogo ideale per una vacanza tranquilla all’insegna del relax, della natura, dello sport, grazie anche al tradizionale sentimento di ospitalità dei suoi abitanti che hanno reso Carisolo il “Paese dell’Amore”.

La vicinanza di Madonna di Campiglio offre la possibilità di coniugare felicemente la voglia di evasione e di divertimento con la necessità di una vacanza distensiva a contatto di un mondo naturale meraviglioso che porta in una nuova dimensione. Posto all’imbocco della Val Genova, è punto di partenza per escursioni sia nel Gruppo Adamello – Presanella che verso le Dolomiti di Brenta. A Carisolo si trova l’interessante museo interattivo “Geopark” gestito dal personale Parco Naturale Adamello Brenta.

Arroccata su di una rupe granitica all’imbocco della Val Genova la chiesa cimiteriale di S. Stefano domina il Sarca e la piana di Carisolo. L’edificio attuale, la cui antica origine risale probabilmente al periodo pre romanico, è il risultato di modificazioni e ampliamenti avvenuti in differenti epoche storiche. L’aspetto artisticamente più rilevante è la facciata Sud interamente affrescata per opera di Simone Baschenis nel 1519 e nel 1534 (Vita di S. Stefano, Danza Macabra, S. Cristoforo). L’interno della chiesa, pur nella semplicità di una sola navata quasi disadorna, è impreziosito da altri affreschi della medesima scuola bascheniana.

Le severe linee architettoniche dell’edificio e la forza dominante della natura, mediate dalla molteplicità degli affreschi, fanno di S. Stefano un luogo quanto mai suggestivo. Si accede alla chiesa salendo dal paese, attraverso un bosco di castagni secolari, lungo un’antica mulattiera fiancheggiata dai capitelli di una caratteristica Via Crucis, posto incantevole, ben curato, con fontanelle e anche punti fuoco per pic nic. Il parco intersica un bel percorso ginnico (Percorso Vita). Più in basso si accede alla splendida Antica Vetreria, luogo dove si può visitare un museo del vetro.

A Carisolo si trova anche un ricco centro sportivo per attività estive e invernali (anello sci da fondo illuminato).

Pagina a cura dell’Amministrazione comunale

Tel +39 0465 501176


Fax 0465501335


PEC comune@pec.comune.carisolo.tn.it


Siti WEB


http://www.comune.carisolo.tn.it/


Share This