CAMPODENNO sorge nella bassa VAL DI NON a 534 m.s.m. ed è composto da molte frazioni e località. Il suo territorio ricade in parte nei confini del PARCO NATURALE ADAMELLO BRENTA, in una delle zone più selvagge ed incontaminate delle DOLOMITI DI BRENTA, Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

Il comune di Campodenno è uno dei primi comuni della bassa Valle di Non, dopo aver superato la Rocchetta.

In posizione strategica, si trova proprio tra la Valle dell’Adige/Piana Rotaliana, il centro di Cles e l’altopiano della Paganella. Con una superficie di oltre 23 km quadrati, conta oggi circa 1.500 abitanti, ed è formato, oltre che dal centro, da ben 4 frazioni (Dercolo, Lover, Quetta e Termon) e 5 località (Cressino, Ischia, Maso Bolner, Maso Sant’Angelo e Segonzone).

Economia e cultura

L’economia è prevalentemente agricola, basata sulla mela della Valle di Non ma anche su recenti impianti di ciliegi. A Campodenno non mancano però diverse attività artigianali, produttive e ricettive, grazie all’apertura, negli ultimi anni, di diversi B&B.
Sul territorio comunale e frazionale, a cui fanno da sfondo straordinarie cime delle Dolomiti di Brenta tra le meno antropizzate del territorio, tante sono le attrattive culturali. Oltre ad alcune dimore storiche e a ben sei chiese, da non dimenticare il suggestivo eremo di San Pancrazio e la chiesetta dei Santi Filippo e Giacomo di Segonzone. Qui si conservano importanti affreschi tardo-quattrocenteschi a firma di Giovanni e Battista Baschenis.

Di proprietà comunale a partire dagli anni 2000 (e oggi in fase di restauro con l’obbiettivo, a breve, di aprirlo al pubblico) è anche Castel Belasi. La sua storia inizia nella seconda metà del 1200 per poi legarsi alla famiglia Khuen di Termeno, che ne manterrà il controllo fino alla metà del 1900. Il legame con questa famiglia è mantenuto anche nello stemma comunale: il leone di Campodenno che è il “fratello” del leone Khuen-Belasi.

Attività

Campodenno può vantare un importante centro sportivo, ma non mancano le possibilità per gli amanti delle passeggiate e della Mountain Bike, grazie al tracciato del Dolomiti Brenta Bike. Da non dimenticare le varie escursioni, con sentieri che si sviluppano sul territorio montano. Troviamo malghe e bivacchi di proprietà delle ASUC del Comune di Campodenno, che possono essere utile punto di appoggio per pernottamenti “nel cuore” del Parco Naturale Adamello Brenta.

Pagina a cura dell’Amministrazione comunale

Tel +39 0461 655547


Fax 0461655178


Mail segreteria@comune.campodenno.tn.it


PEC comune@pec.comunecampodenno.it


Siti WEB


http://www.comune.campodenno.tn.it/


Share This