fbpx

Per ascoltare dal vivo il bramito del cervo, nel bosco, di notte.

Attività svolta nell’estate 2019.

Dettagli:

È d’autunno, quando le giornate si accorciano e l’aria si fa più pungente, che alla sera i cervi intonano, come un’orchestra naturale, il proprio canto d’amore e, un solista dopo l’altro, cerca di dare il meglio di sé per

conquistare le femmine.
E, se il bramito non bastasse, passano allo scontro fisico, corna contro corna, palco contro palco. I maschi, solitamente molto schivi e solitari, in questa stagione arrivano a limitarsi con l’assunzione di cibo, fino a
digiunare, perdendo anche il 30% del loro peso.
Per ascoltare dal vivo il bramito del cervo, nel bosco, di notte, anche quest’anno il Parco Naturale Adamello Brenta propone tre uscite nello splendido anfiteatro della Val Brenta. La novità di quest’anno è la possibilità di utilizzare una termocamera (particolare telecamera capace di percepire le radiazioni infrarosse) per cercare di scorgere i cervi senza arrecare disturbo.
Il programma prevede il benvenuto alle 18.15 presso la Foresteria di Sant’Antonio di Mavignola, con una merenda a base di prodotti locali, a seguire una presentazione scientifica e poi l’escursione guidata da un esperto faunista del Parco. Il ritorno è previsto per le 23.00.
Date: venerdì 28 settembre; martedì 2 e venerdì 5 ottobre.
Quota di partecipazione all’attività: Euro 40,00 – gratuità per i bambini fino ai 6 anni e sconto del 50% per i bambini dai 6 ai 14 anni.
Per chi volesse, c’è la possibilità di approfittare di pacchetti vacanza speciali nelle strutture di Sant’Antonio di Mavignola convenzionate.
Per informazioni e prenotazioni www.ambientetrentino.it – esperienze@ambientetrentino.it

Scarica AdamelloBrenta l’App del Parco, per avere sempre con te le info su questa attività  e su tutte le altre attività proposte dal Parco.

Disponibile gratuitamente per IOS e Android.

Appstore  Playstore


Share This