Andalo sorge su di una sella prativa a 1042m, si estende su di un verde altopiano compreso tra le Dolomiti di Brenta – Patrimonio Mondiale dell’Umanità – e la Paganella, parte del suo territorio rientra nel Parco Naturale Adamello Brenta, caratterizzato da boschi prevalentemente di conifere fino ai 1800m, lasciando poi il posto alle praterie alpine e vegetazione rupestre.

Andalo sorge su di una sella prativa a 1042 metri di quota e collega la Val di Non ed il Banale.

Il paese si estende su di un verde altopiano compreso tra le Dolomiti di Brenta – Patrimonio Mondiale dell’Umanità – e la Paganella. Parte del suo territorio rientra nel Parco Naturale Adamello Brenta. 

Territorio

Culla dell’alpinismo moderno, le Dolomiti di Brenta, tutelate interamente dal Parco Naturale Adamello Brenta, si presentano come una strada di roccia lunga 42 km e larga 12. Centinaia sono gli itinerari per passeggiate e trekking che in partenza da Andalo, Molveno e dall’Altopiano di Pradel consentono di immergersi nella bellezza assoluta di questo gruppo dolomitico.  Parecchi i sentieri di diversa lunghezza e di difficoltà fino ad arrivare alle affascinanti ‘Vie Ferrate’, percorsi di attraversamento rubati alle rocce che consentono i collegamenti tra i vari rifugi del Gruppo del Brenta. 

Sull’altro lato si erge la Paganella (2125 m.), il suo pendio boschivo con pendenza piuttosto regolare scende verso l’altopiano, mentre il versante est della montagna cala a picco sulla valle dell’Adige con una parete rocciosa verticale. Dal paese si dipartono importanti impianti di risalita che permettono di usufruire di 50 km di piste da sci in inverno e molti percorsi da trekking e mountain bike in estate.

Il territorio di Andalo si interseca a sud e a ovest con quello di Molveno, il cui lago alpino è una delle mete naturalistiche più blasonate delle Dolomiti.
A nord, superata la sella dei Priori, si scende nell’ampia visione della Valle dello Sporeggio nei comuni di Cavedago e Spormaggiore.

Spicca a nord del paese la presenza di un bel laghetto carsico, uno dei più curiosi del Trentino. Normalmente lungo 1000 metri e largo 200, le sue acque, copiose nei periodi di intensa attività pluviometrica, si nascondono altrettanto velocemente infiltrandosi nelle inesplorate grotte sotterranee. Il lago, in cui sono evidenti i fenomeni di glacialismo, viene alimentato da sorgenti sotterranee.  A breve distanza si trova un notevole centro sportivo, dal quale si diramano percorsi attrezzati e passeggiate.

Pagina a cura dell’Amministrazione comunale

Tel +39 0461 585824


Fax 390461585310


Mail info@comune.andalo.tn.it


PEC segreteria@pec.comune.andalo.tn.it


Siti WEB


http://www.comune.andalo.tn.it/


Share This