Seleziona una pagina

Continua l’impegno del Parco Naturale Adamello Brenta per contribuire alla realizzazione di migliori forme di coesistenza fra uomo, lupo e orso. Il Pnab ha promosso la realizzazione di una serie di brevi video che affronteranno i temi di maggiore rilevanza riguardanti i grandi carnivori, anche con l’intento di informare su come vivere gli ambienti naturali con la massima serenità possibile.
I video sono girati dal film maker Thomas Lattuada. Collabora alla loro realizzazione l’Unità ricerca scientifica del Parco, che ne cura gli aspetti legati ai contenuti testuali. Il primo video, di carattere generale e introduttivo, è già disponibile all’indirizzo YouTube del Parco.

La previsione è quella di realizzare 10 video, i primi dei quali dedicati a informazioni di carattere generale per poi scendere nello specifico di alcune attività che tradizionalmente vengono svolte sulle nostre montagne. Verranno pertanto suggeriti i migliori comportamenti su come organizzare un’escursione, andare per funghi o raccogliere piccoli frutti, correre in montagna, fare un’uscita in mountain bike ed altro ancora.

Per la voce narrante di tutti i video viene messo a disposizione un operatore del Parco che, grazie alle sue capacità, diventerà anche un divulgatore scientifico d’eccezione.

L’idea alla base della realizzazione dei video, la cui durata prevista è di circa 5-8 minuti l’uno, è quella di aiutare a creare una cultura dell’orso e del lupo ampia e diffusa, che renda possibile la conservazione di queste specie nelle montagne del Trentino e al tempo stesso agevoli la vita di chi lavora o frequenta a vario titolo il territorio.

Il primo video della serie introduce al progetto nel suo complesso, ne illustra lo stile e le motivazioni, ed è già disponibile qui https://www.youtube.com/watch?v=3h5pueUgZH4:

Nel secondo video si tratterà il tema delle escursioni: come organizzarle e gestirle al meglio, considerando la presenza dei grandi predatori. Saranno proposti tutta una serie di suggerimenti utili per vivere le montagne del Parco nella massima serenità possibile.

 

surgiva