Oggi, a Taiwan, nel paese di Shueili, è stato sottoscritto ufficialmente il patto di cooperazione tra Parco Naturale Adamello Brenta e Yushan National Park. L’ufficializzazione della partnership è avvenuta nel corso di una cerimonia molto partecipata che sancisce l’inizio di un percorso di conoscenza e confronto tra i due importanti parchi.
Sono principalmente tre gli elementi che accomunano i due parchi e che hanno spinto il Governo di Taiwan a promuovere il gemellaggio: il geoparco, l’orso e il turismo sostenibile.

Dal punto di vista delle scienze della terra, ad esempio, il gruppo montagnoso dello Yushan (il nome deriva dalla montagna più alta del sud-est asiatico) possiede una geologia molto interessante, legata alla sua origine tettonica, conseguente alla collisione tra la piattaforma asiatica e quella delle filippine, passaggio molto importante nella storia della formazione della Terra. 

Sotto questo profilo, dunque, il Parco Nazionale Yushan possiede tutte le caratteristiche per diventare un nodo della rete globale dei geoparchi, di cui il Pnab fa già parte insieme ad altri 65 geoparchi di tutto il mondo. Quest’ultima esperienza ha suscitato l’interesse delle autorità locali asiatiche, che hanno chiesto al Pnab collaborazione per avviare il percorso di candidatura dello Yushan alla rete mondiale dei parchi dedicati alla geologia.

Inoltre, il Parco Yushan è impegnato nella conservazione dell’orso nero di Taiwan, una specie ormai in pericolo di estinzione, presente oggi nell’isola solo con 50 individui. Anche in questo caso è grande l’interesse dei taiwanesi verso l’esperienza maturata dal Parco trentino attraverso il progetto Life Ursus.

Infine, terzo “asse” di confronto il turismo sostenibile, che il Pparco nazionale di Yushan sta sviluppando come elemento cardine di un’accorta gestione territoriale. Anche in questo caso è stata studiata l’esperienza della Carta europea del turismo sostenibile nel nostro Parco e ha destato interesse il percorso della qualità certificata e l’utilizzo del marchio “Qualità Parco”.

Durante la cerimonia, seguita dalla stampa e dalle televisioni locali, a cui le autorità del Parco di Taiwan hanno attribuito una speciale importanza, il presidente del Pnab Antonello Zulberti e il direttore Claudio Ferrari hanno avuto la possibilità di illustrare le caratteristiche naturalistiche e gestionali dell’Adamello Brenta, presentando anche il filmato sulle Dolomiti Patrimonio dell’Unesco, mandato in onda dalle televisioni locali. 

Il gemellaggio rappresenta senz’altro un momento importante di visibilità internazionale per i due parchi, ma soprattutto costituisce un’occasione importante di confronto tecnico-gestionale su tematiche di interesse comune da cui potranno prendere avvio, in futuro, anche momenti di scambio bilaterale per studenti e ricercatori.

 
 
Domani è previsto l’incontro tra il presidente del Pnab Antonello Zulberti e il direttore Claudio Ferrari con il ministro delle costruzioni dell’isola asiatica, responsabile anche dei parchi nazionali.
 
 

Share This