Seleziona una pagina

Prosegue l’iter per l’individuazione del nuovo direttore generale del Parco Naturale Adamello Brenta, che “erediterà” il ruolo svolto fino ad oggi da Cristiano Trotter, a sua volta nominato nuovo direttore del Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino. La Giunta esecutiva, riunitasi ieri a Strembo, ha preso atto delle candidature pervenute, secondo quanto previsto dalla normativa provinciale sull’organizzazione e il funzionamento dei Parchi. Il direttore sarà scelto dal comitato di gestione in una rosa di tre candidati proposti dalla Giunta esecutiva, tra quei soggetti iscritti in un elenco di idonei all’attività di direttore di Parco, istituito presso la Provincia, che hanno avanzato la loro candidatura.

Entro il termine di ricezione previsto sono pervenute complessivamente 5 richieste di partecipazione alla selezione, dai seguenti candidati: Bassan Daniele; Bonomi Costantino; Brugnoli Alessandro; Puglisi Annalena; Scutari Marcello.

L’iter prevede ora lo svolgimento di un colloquio conoscitivo con tutti i soggetti, da svolgersi direttamente con la Giunta esecutiva. Dal colloqui scaturirà la rosa finale di 3 candidati.

Prosegue intanto, lo ricordiamo, anche il percorso per l’individuazione tramite concorso della figura di direttore amministrativo del Parco (distinta da quella di direttore generale) di cui abbiamo dato notizia qualche giorno fa.

Nel corso della riunione la Giunta ha inoltre valutato positivamente l’opportunità di ripristinare un accordo convenzionale con il Comune di Molveno, già attivato in passato, in merito all’utilizzo del Centro ittiogenico presente nel territorio comunale. Il Parco utilizzerà in particolare la parte di struttura dedicata alle visite didattiche e alle altre attività a carattere divulgativo.

La convenzione prevede che  il Comune di Molveno e l’Ente Parco concordino un programma di iniziative ad hoc, rivolte soprattutto alle scuole e in generale alla popolazione, da svolgersi nei locali del Centro.

surgiva