Seleziona una pagina

Surgiva, l’acqua trentina che sgorga da una sorgente ad alta quota nel cuore del Parco Naturale Adamello Brenta è stata protagonista del vertice G20 di Roma, il 30 e 31 ottobre scorsi.

Durante questo importante incontro internazionale sul tema “People, Planet, Prosperity”, a cui hanno partecipato i Capi di Stato e di Governo dei Paesi membri – tra cui il nostro Presidente del Consiglio Mario Draghi, il Presidente francese Macron, la Cancelliera Angela Merkel e il Presidente degli Stati Uniti Joe Biden, gli ospiti hanno anche potuto apprezzare alcune eccellenze eno-gastronomiche del nostro Paese, accompagnate da acqua Surgiva.
Insieme ad altri marchi del Gruppo Lunelli, Surgiva era infatti presente nelle buvette nel corso dei lavori e a tutti i pranzi e le cene organizzate per l’occasione, tra cui l’evento alle Terme di Diocleziano seguito da una cena al Quirinale.

L’acqua del Gruppo Lunelli è molto vicina alla tematica del rispetto del Pianeta affrontato nel vertice internazionale. Sin dalla sua nascita nel 1975, infatti, ha intrapreso la via della salvaguardia ambientale scegliendo unicamente l’imbottigliamento in vetro e mai in plastica. Negli anni ha poi implementato l’attenzione verso pratiche sostenibili e mantenuto uno stretto rapporto con il Parco Adamello Brenta, che Surgiva supporta per sviluppare attività a salvaguardia di flora e fauna locali.
In particolare, l’accordo di collaborazione di lunga data tra queste due realtà rappresenta una best practice nella gestione oculata delle risorse idriche, sempre più limitate e preziose. La gestione sostenibile dell’acqua è stato uno dei temi del vertice di Roma e risulterà fondamentale per il conseguimento degli Obiettivi di sviluppo sostenibile inclusi nell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, che al Goal 6 prevede l’accesso universale ed equo all’acqua potabile sicura e alla portata di tutti.

 

surgiva