Neogene (23 – 2,5 Ma)

Nel territorio del Parco si trovano evidenze di questo periodo nella zona delle Dolomiti di Brenta, dove sono presenti alcunebrecce (Breccia dello Spinale), si tratta di depositi  accumulatisi alla base di versanti, poi smantellati e modellati durante le successive fasi glaciali Quaternarie.

Share This