fbpx

Concessione contributi

Disposizioni attuative per la concessione contributi per sfalcio di superfici prative approvato dalla Giunta esecutiva del Parco Naturale Adamello Brenta con delibera n. 78 di data 1 luglio 2019:

Interventi ammessi ad incentivo
I lavori per i quali è possibile inoltrare domanda di incentivo per l’anno 2019 riguarda lo sfalcio di aree attualmente coltivate a prato presenti entro i confini del Parco Naturale Adamello Brenta.

Soggetti beneficiari
Possono inoltrare domanda di incentivo i soggetti privati e gli enti pubblici titolari di un valido diritto di disponibilità del bene immobile sul quale si effettua l’intervento (diritto di proprietà, usufrutto, contratto di locazione, contratto di affitto, comodato, concessione, ecc.).
Nei casi diversi dalla proprietà, chi inoltra la domanda deve dichiarare che l’intervento per il quale si chiede la concessione di incentivo rientra tra le operazioni esercitate in base al diverso diritto di disponibilità.
Nel caso di più soggetti titolari del diritto di disponibilità dello stesso bene immobile, la domanda deve essere presentata dal soggetto, o cumulativamente dai soggetti, in possesso di idoneo titolo di legittimazione alla esecuzione dell’intervento.

Termini di presentazione delle domande
Le domande per l’ottenimento del contributo dovranno essere presentate entro il mese di luglio.

Obblighi di sfalcio
Dovrà essere eseguito almeno uno sfalcio nel corso della stagione estiva (entro il 21 settembre) con l’asporto del materiale falciato.

Determinazione dell’incentivo
L’incentivo che il Parco erogherà per lo sfalcio con asportazione dell’erba è quantificato in 400 (quattrocento) euro ad ettaro fino al raggiungimento della somma massima disponibile a bilancio per l’anno in corso.

Esclusioni
Non rientrano negli interventi beneficianti di incentivi gli sfalci su particelle che beneficiano già di agevolazioni finanziarie previste da interventi comunali, provinciali, statali o comunitari.

Domanda di contributo
Le domande devono essere presentate, utilizzando gli appositi moduli predisposti dall’Ente Parco, e scaricabili da questi link:
Modulistica concessione incentivo sfalcio persone fisiche;
Modulistica concessione incentivo sfalcio società;
Modulistica concessione incentivo amministrazioni comunali;
Dichiarazione sostitutiva persone fisiche; 
Dichiarazione sostitutiva società.
(Domanda di concessione a contributo, dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà assieme a estratto mappa, copia documento di identità)

Priorità nell’assegnazione degli incentivi
Le domande di incentivo verranno esaminate secondo l’ordine cronologico in cui saranno pervenute, fino ad esaurimento dei fondi stanziati per l’anno in corso.

Nel caso di esaurimento dei fondi, le domande saranno considerate prioritariamente nel corso dell’anno successivo, previa comunicazione da parte dell’interessato, entro il 31 gennaio 2020, del permanere dell’interesse alla concessione dell’incentivo.

Liquidazione contributo
La liquidazione del contributo avverrà ad avvenuto sopralluogo dei lavori eseguiti e valutazione delle condizioni di ammissibilità.

Share This