fbpx

Mobilità sostenibile

I servizi di mobilità collettiva sono fondamentali nelle aree di grande pregio ambientale e paesaggistico.Mobilità in Val Genova - testata valle

Muoversi senza l’auto, evitando il traffico, la congestione e le difficoltà di parcheggio, migliora il piacere della visita e tutela le aree protette. Il Parco Naturale Adamello Brenta e le aree limitrofe sono frequentati ogni anno da circa 5 milioni di turisti con un impatto ambientale non più sostenibile in molte zone.

Quindi, a partire dal 2003, in Val Genova, abbiamo avviato un progetto Trenino da Patascoss a Malga Ritortper ridurre il traffico veicolare, organizzando un servizio di trasporto con navette.  Il progetto è stato poi applicato anche in Val di Tovel, quindi nel 2006 si è aggiunta Vallesinella e dal 2009  località Ritort nei pressi di Madonna di Campiglio, con un servizio di trenino nei mesi di luglio e agosto.

 

 

ORARI E TARIFFE MOBILITA’ DEL PARCO (.pdf 18,9 Mb)

ORARI E TARIFFE MOBILITA’ INTERO AMBITO TURISTICO VAL RENDENA (.pdf 6,4 Mb)

Abbiamo anche pensato a delle iniziative ricreative e culturali per far vivere il territorio in maniera più consapevole, invertendo la tendenza turistica del “mordi e fuggi”. Favorendo quindi un approccio più rispettoso della natura e in linea con i valori del Parco. I servizi di mobilità sono un anello della catena gestionale che comprende il sistema dei parcheggi, le informazioni per i visitatori, l’offerta di eventi e manifestazioni. Un sistema gestito coerentemente per ottenere la massima efficacia. Mobilità in Vallesinella

Condividere i mezzi di trasporto, senza preoccuparsi di nulla, fa sentire i visitatori a casa nel Parco e migliora la percezione dell’area protetta come una realtà ben organizzata e facilmente fruibile.

Prossimamente prevediamo di estendere questi servizi anche alla Val di Daone, Val di Fumo e Val Algone.

 

Share This