Anche il Parco Naturale Adamello Brenta aderirà, domani 28 marzo 2009, su invito dell’Assessorato all’ambiente della Provincia Autonoma di Trento, all’iniziativa mondiale “Wwf Earth Hour”, spegnendo, per un’ora, l’illuminazione esterna della sede di Strembo e della foresteria di S. Antonio di Mavignola. 

“Wwf Earth Hour” è un evento di testimonianza che intende esprimere il senso della sfida globale  nella lotta ai cambiamenti climatici. L’anno scorso 50 milioni di persone e 35 paesi del mondo si sono mobilitati a favore del clima, spegnendo simbolicamente la luce per un’ora. Questa iniziativa rappresenta una vetrina importante per raccontare, insieme al Wwf, a livello nazionale ed internazionale, l’impegno nella lotta al cambiamento climatico.
La Pat aderirà all’iniziativa spegnendo il Castello del Buonconsiglio. Tra le numerosissime città e luoghi che spegneranno palazzi e monumenti si segnalano San Francisco che spegnerà le luci del Golden Gate, Sidney dell’Opera House, Mosca della Federation Tower, mentre in Nord America anche le cascate del Niagara saranno al buio per un’ora.

L’adesione ad “Earth Hour” da parte di numerose amministrazioni pubbliche, può essere l’occasione per contribuire maggiormente a concretizzare politiche volte alla riduzione dei numerosi fattori che causano in maniera sempre più rapida e negativa al “riscaldamento globale”.

Per il Parco si tratta di un’ulteriore testimonianza dell’impegno nell’adottare misure e tecnologie volte al risparmio energetico e alla riduzione dell’inquinamento. Partendo dalla progressiva solarizzazione, in parte già realizzata, della sede di Strembo, della foresteria di Mavignola e delle Case del Parco, l’Adamello Brenta intende realizzare un “Parco fossil free”, libero dalla dipendenza dalle energie fossili.  

Share This