Seleziona una pagina

E’ uscito il nuovo numero della rivista del Parco “Adamello Brenta Parco”. La rivista mantiene vivo il contatto tra il Parco e le famiglie residenti da ben 24 anni.
In copertina vi è un richiamo ai cambiamenti climatici con la foto di alcuni grandi seracchi caduti nel Lago Nuovo del Ghiacciaio di Lares scattata da Cristian Ferrari, presidente della Commissione Glaciologica SAT.

In apertura troviamo il saluto del Presidente Joseph Masè che si congeda datagli amici del Parco ricordando l’importanza della tutela dell’ambiente. L’amministrazione Masè sta infatti per chiudersi dopo 5 anni di mandato e dalle pagine della rivista il Presidente augura buon lavoro a chi gli succederà. I prossimi amministratori saranno eletti secondo le nuove disposizioni sulla governance dei parchi che sono spiegate all’interno della rivista dal Dirigente del Servizio sviluppo sostenibile e aree protette della Provincia autonoma di Trento, Romano Stanchina.

Si passa poi ad una carrellata di articoli che presentano gli ultimi progetti condotti dal Parco, come la mobilità 2.0 messa in pratica quest’estate nelle valli dell’area protetta, SuperPark, il Brenta spiegato a mio figlio, le opere pubbliche concluse, i primi “Custodi del Parco”, il nuovo album di figurine per bambini nell’ambito della collaborazione con le biblioteche e il recupero dei prati aridi del Brenta. Per quanto riguarda la ricerca scientifica, si informa sulla stabilità della popolazione di aquile che gravita nei confini del parco.

Si giunge poi ad accenni di storia e leggende con il racconto su antichi accordi notarili per la raccolta della genziana da distillato e con le descrizioni delle misteriose creature della Val Genova. A tema storico è anche l’articolo dedicato ai segni di misura dei ghiacciai che vengono rinfrescati dai tempi dell’Impero Austroungarico. Le pillole di toponomastica ci portano alle origini dei nomi delle località e, infine, vengono presentati i protagonisti delle interviste del progetto “Ricordo un paesaggio” realizzato con la Fondazione Museo Storico del Trentino. Il progetto porterà alla realizzazione di puntate televisive che andranno in onda su History Lab.

La rivista sarà consegnata nelle case delle 20.000 famiglie residenti nei prossimi giorni.

Qui da oggi è possibile sfogliare la versione online “Adamello Brenta Parco N. 2 – 2020”

Share This