L’alta cucina è stata protagonista nell’ultima proposta formativa della Associazione Qualità Parco che ha messo felicemente in connessione due settori, quello ricettivo e quello agroalimentare, in un corso gastronomico dove la creatività di… “un ospite d’onore” ha saputo esaltare l’utilizzo in cucina dei mieli Qualità Parco.
Nel tardo pomeriggio di martedì 8 novembre a Villa Santi, location sempre più vocata alla cultura, dopo i saluti di benvenuto a apicoltori, maitre, chef e albergatori presenti da parte di Antonio Caola, Presidente del Parco, Roberto Gusmerotti, Assessore competente e Marco Katzemberger, Presidente dell’Associazione QP, si è passati immediatamente alla presentazione degli apicoltori attestati Qualità Parco che hanno illustrato con appassionate spiegazioni le proprietà dei loro prodotti e invitato i partecipanti alla degustazione.
Fra i tanti mieli mostrati sono stati particolarmente apprezzati l’intenso millefiori dell’apicoltura Villi di Spiazzo, il miele di tarassaco dell’azienda Dalla Natura la Salute di Giustino, quello di Erica Carnea dell’azienda Bergamo Gino di Nanno e la melata d’abete davvero singolare dell’azienda Il Regno delle Api di Alessandro Pedron di Flavon. Mieli particolarmente pregiati che hanno saputo imporsi anche in concorsi specializzati, come quelli di Erica Carnea e melata d’abete di Gino Bergamo, giudicati “ottimi” nel concorso provinciale “Mieli del Trentino”, esattamente come la melata d’abete dell’azienda Il regno della Api. Il miele di Erica Carnea è andato oltre ottenendo 1 goccia d’oro nella selezione nazionale “Grandi mieli d’Italia”.
Per trattare prelibatezze così raffinate l’Associazione non poteva che invitare uno chef d’eccezione: lo stellato Alfio Ghezzi, chef di cucina e Direttore di Locanda Margon.
Il talentuoso maestro, trentino doc, proveniente da esperienze internazionali, è cresciuto professionalmente con mentori del calibro di Gualtiero Marchesi e Andrea Berton, del quale è stato braccio destro al ristorante “Trussardi alla Scala” di Milano.
Con due studenti dell’Istituto Alberghiero di Tione, a Villa Santi ha stupito i presenti con un vivace showcooking, uno spettacolo culinario con trionfi di emulsioni, creme, marinature, glassature e abbinamenti al miele tra mille varianti e preparazioni.
I commenti entusiasti dei partecipanti hanno stimolato la voglia dell’Associazione di puntare in futuro sulla formazione e sul sostegno alla professionalità dei soci. Ci sarà, dunque, da aspettarsi un seguito a questa esperienza, sempre più sulla strada della qualità.

Share This