E’ disponibile la nuova edizione de I Fogli dell’Orso, la rivista telematica (gratuita) redatta ogni 4 mesi dal Parco Naturale Adamello Brenta.

Quanti orsi ci sono attualmente sulle Alpi? Cosa fa la ricerca per la loro tutela? Cosa cercano i ricercatori nelle loro tane e chi li studiava 50 anni fa? L’orso, di cui tanto si parla, è solo un costo o rappresenta anche un beneficio per il Trentino? Queste ed altre domande sono al centro della 28° edizione de I Fogli dell’Orso, che raggiunge oggi circa 1200 indirizzi email.

In evidenza in questo numero la dichiarazione di intenti del presidente del Parco, Antonio Caola, che conferma come la strada dell’orso e quella del Parco Naturale Adamello Brenta siano profondamente intersecate, ma anche il simpatico racconto dell’incontro tra un orso e una scolaresca, in Val di Tovel. La parola poi al presidente dei cacciatori trentini, messo “a confronto” con Legambiente, e il racconto di come il Corpo Forestale stia adoperandosi per facilitare la convivenza tra uomo e plantigradi sulle Alpi e sugli Appennini.

Per ricevere I Fogli dell’Orso è sufficiente inviare una mail a: orso@pnab.itInfo: http://www.pnab.it/natura_e_territorio/orso/i_fogli_dellorso.html

Share This