Select Page

A typical village, very sunny and sheltered from the winds, the last bastion at the entrance to the Val Genova and Valle di Campiglio. At the foot of the Cima Lancia (2,317 m) it is a place rich in works in Adamello tonalite. Such as the fountains and a splendid staircase that leads to the Parish Church of San Nicolò (XVIII century).

Typical alpine holiday resort in Upper Val Rendena, in the heart of the Adamello Brenta Nature Park, Carisolo extends from Cima Lancia to the plain between the river Sarca of Genoa and Campiglio. Its sunny and sheltered position, the altitude and the enchanting landscape make it the ideal place for a peaceful holiday, full of relax, nature and sports. Thanks to the traditional hospitality of its inhabitants, Carisolo has become the “Town of Love”. Besides, in nearby Madonna di Campiglio you can find fun and glamour.

At the entrance of Val Genova, it is the starting point for unforgettable excursions on the Adamello – Presanella Group and the Brenta Dolomites. Don’t miss a visit to the interesting interactive Geopark museum curated by the Adamello Brenta Nature Park.

Art

Perched on a granite cliff at the entrance of Val Genova, the church of S. Stefano dominates the Sarca river and the plain. The building, whose origin dates back to the pre-Roman period, is the result of modifications and expansions that took place in various successive periods. The south façade is very beautiful, entirely frescoed by Simone Baschenis in 1519-1534 (Vita di S. Stefano, Danza Macabra, S. Cristoforo). The interior, despite the simplicity of a single nave, is embellished with frescoes from the same Baschenis school. The severe architectural lines of the building and the dominant force of nature, mediated by the elegance of the frescoes, make it very suggestive. To visit it, go up from the village, through a forest of centuries-old chestnut trees, along an ancient mule track flanked by the niches of the Via Crucis. The place is charming, well cared for, equipped with fountains and benches. While going down, you can visit the Antica Vetreria with its glass museum.

Sport

In the park, a nice equipped path (Percorso Vita ) allows you to keep fit. Finally, you should not miss the excellent sports center where you can do physical exercise both in summer and winter (for example in the cross-country skiing ring).

Page edited by the municipal administration

Caratteristica località di montagna e di villeggiatura dell’Alta Val Rendena, nel cuore del Parco Naturale Adamello Brenta, Carisolo si estende da Cima Lancia alla piana tra il Sarca di Genova e quello di Campiglio. La posizione soleggiata e riparata, l’altitudine e il paesaggio incantevole ne fanno il luogo ideale per una vacanza tranquilla, all’insegna di relaxnatura e sport. Grazie alla tradizionale ospitalità dei suoi abitanti Carisolo è diventato il “Paese dell’Amore”. Inoltre nella vicina Madonna di Campiglio potete trovare divertimento e mondanità.

All’imbocco della Val Genova, è il punto di partenza per indimenticabili escursioni sul Gruppo Adamello – Presanella e sulle Dolomiti di Brenta. Da non perdere la visita all’interessante museo interattivo Geopark curato del Parco Naturale Adamello Brenta.

Arte

Arroccata su di una rupe granitica all’imbocco della Val Genova, la chiesa di S. Stefano domina il fiume Sarca e la piana. L’edificio, la cui origine risale al periodo pre-romanico, è il risultato di modificazioni e ampliamenti avvenuti in vari periodi successivi. Bellissima la facciata Sud interamente affrescata da Simone Baschenis nel 1519-1534 (Vita di S. Stefano, Danza Macabra, S. Cristoforo). L’interno, pur nella semplicità di una sola navata, è impreziosito da affreschi della medesima scuola bascheniana. Le severe linee architettoniche dell’edificio e la forza dominante della natura, mediate dall’eleganza degli affreschi, la rendono molto suggestiva. Per visitarla, salite dal paese, attraverso un bosco di castagni secolari, lungo un’antica mulattiera fiancheggiata dai capitelli della Via Crucis. Il posto è incantevole, ben curato, attrezzato con fontanelle e punti attrezzati per il ristoro. Mentre più in basso, si erge l’Antica Vetreria con l’annesso museo del vetro.

Sport

NeI parco un bel percorso ginnico (Percorso Vita) permette di mantenersi in forma.  Infine, non poteva certo mancare un ottimo centro sportivo dove praticare attività sia in estate che d’inverno (ad esempio nell’anello per lo sci da fondo).

Pagina a cura dell’Amministrazione comunale

Share This