Seleziona una pagina

La Cooperativa ArteGiovane, in collaborazione con il Parco Naturale Adamello Brenta e con il sostegno della Pro Loco di Carisolo, propone anche quest’anno lo spettacolo itinerante “…E uscimmo a riveder le stelle…” nel magico contesto naturale delle Cascate Nardis in Val Genova.
L’iniziativa “…E uscimmo a riveder le stelle…” si inserisce all’interno del festival “L’arte dell’Incontro”, organizzato da ArteGiovane, e propone quattro eventi nelle serate del 21 e 28 luglio, 4 e 11 agosto
Lo spettacolo si terrà alle 21.00 con partenza dal Parcheggio di Ponte Verde Val Genova – Carisolo.
“…E uscimmo a riveder le stelle…” si dipana in cinque diversi momenti e situazioni:
Vivere in montagna;
La fiaba: sulle tracce del bosco incantato;
La Val Genova si racconta;
Luci sulla cascata;
Assaggio prodotti locali.

“Il progetto si propone di offrire alla popolazione residente ed ai turisti una serata fra emozioni e pensiero lungo un itinerario che pone al centro le cascate del Nardis, ma che poi si snoda in altre location, ognuna delle quali è dedicata ad un tema coerente con questi luoghi e, più in generale, con la montagna. La natura del Trentino è già uno spettacolo di per sé; accompagnarla con l’arte e/o la letteratura permette di fare un altro passo verso il sublime. Godersi esibizioni o performance di artisti, musicisti, scrittori, nel palcoscenico naturale delle montagne più belle del mondo è un’esperienza che non si dimentica” ricorda l’ideatore del progetto Tiziano Salvaterra.

Uno spettacolo itinerante che si svolgerà in alcune scene individuate dalla direzione artistica, che possono essere così espresse:
IL SET DELL’ANTROPOLOGIA: Vivere in montagna: “Sono gli uomini che rendono le terre vive e care”: perché vivere oggi in montagna? Quali sono i suoi vantaggi e i suoi punti critici? Un dialogo a più voci con esperti della vita di montagna e del Parco stesso.

IL SET DELLE FIABE E LEGGENDE: Ritrovarsi insieme grandi e piccoli a tendere l’orecchio per ascoltare un oceano diversificato di suoni, insieme al fruscio del vento fra gli abeti e in mezzo agli alberi riscoprire gli abitanti del bosco che narrano storie di un mondo fatato ma reale. L’attore Paolo Vicentini, docente presso il teatro Portland di Trento, narrerà con suoni, melodie la ricerca di questo mondo magico e fantastico come è il bosco e la natura che lo pervade. In questa scena, della durata di 20 minuti, si prevedono delle panche per sedersi.

IL SET DELLA STORIA: La Val Genova si racconta. Questa tappa vuole rievocare i grandi avvenimenti della Storia e le piccole vicende di antichi riti e vecchie tradizioni di luoghi e paesaggi forse dimenticati, ma sempre carichi di storia e di ricordi, sotto lo sguardo di diversi testimoni del loro tempo di un passato che continua a riaffiorare. In questa scena della durata di 15 minuti si potrà stare seduti sulle panche.

IL SET DELL’ACQUA E DELLA MAGIA DELLA NATURA: Luci sulla cascata. Di fronte alle Cascate Nardis si giunge all’esplosione di suoni e di luci, di giochi sull’acqua che attraverso l’ausilio dei docenti della Scuola Musicale delle Giudicarie, Vanessa Corradi e Carlo Salvaterra, e alcuni loro allievi coinvolgerà di danze e musiche lo spettatore nella bellezza e nel grande dono dell’acqua.
Infine l’itinerario si concluderà dopo un’ora di percorso con l’assaggio di prodotti tipici delle nostre valli.

Lo spettacolo a pagamento per un massimo di 200 persone a serata costa 10 euro intero e 5 euro ridotto (studenti). 
E’ possibile prenotarsi presso la sede del Parco Naturale Adamello Brenta, la Pro Loco di Carisolo, Info di Madonna di Campiglio, Geopark Carisolo, APT Pinzolo e sul luogo della partenza.

Share This