Il sito web del Parco Naturale Adamello Brenta (www.pnab.it) ha ottenuto,  dal Centro nazionale per l’informatica nella pubblica amministrazione (Cnipa), il logo dell’accessibilità, che attesta come il nuovo portale del Parco rispetti le norme e i  requisiti sull’accessibilità dei siti pubblici richiesti dalla Legge Stanca
(legge n° 4 del 9 gennaio 2004).
Il logo dimostra che il nuovo portale del Parco è accessibile e rispetta tutte le norme di legge e gli accorgimenti finalizzati a rendere le informazioni contenute fruibili da parte di tutti cittadini, indipendentemente dalle disabilità che possono avere.

Il Parco Naturale Adamello Brenta ha così voluto applicare il concetto di “accessibilità” non solo alla fruizione delle bellezze naturalistiche dell’area protetta, ma anche alle informazioni web, favorendo l’accesso alle tecnologie, il loro pieno utilizzo e il superamento delle barriere multimediali.

“Il lavoro svolto e il logo – spiega Cristina Greggio che, sul tema dell’accessibilità, ha collaborato con il Comitato di redazione del sito web del Parco, con E-Tour che ha coordinato la fase progettuale del portale e con Editel, l’azienda realizzatrice del sito  – hanno un valore a dimostrazione dell’impegno dell’Ente Parco alla partecipazione nel valorizzare gli interventi a favore dell’inclusione sociale, della non discriminazione e dell’integrazione delle fasce deboli della popolazione, intensificando  i rapporti tra i vari attori e divulgando  le buone prassi a livello locale, nazionale ed europeo, per contribuire così alla realizzazione di una pubblica amministrazione per tutti”.

Oggi, solo in Italia, ci sono 3 milioni di persone che non hanno la garanzia di poter consultare il 97% dei siti internet. Un disabile, tramite particolari tecnologie dette assistite (ad esempio software di ausilio e tastiera braille) è in grado di navigare, ma un sito mal progettato può impedirgli la fruizione dei contenuti, esattamente come una rampa di scale al posto sbagliato può ostacolare un non vedente o chi si trova su una sedia a rotelle.

Il team di lavoro del Parco Naturale Adamello Brenta ha progettato e realizzato il nuovo portale  istituzionale nel completo rispetto delle norme sull’accessibilità previste dalla Legge Stanca applicando, nell’inserimento dei contenuti, le tecniche di scrittura per il web e le linee guida per garantire la fruibilità. 

L’obiettivo che tutti possano accedere al sito web del Parco senza penalizzazioni dovute a disabilità è stato raggiunto.

Share This