Orso

orso bruno delle Alpi (M.Marincic)Maestoso e affascinante, l’orso bruno (Ursus arctos L.) suscita da sempre l’interesse dell’uomo, tanto che la sua storia si è più volte intrecciata a quella della nostra specie.

Perseguitato con ogni mezzo per secoli, l'orso rimase confinato in una ristretta area del Trentino occidentale, che a protezione del plantigrado divenne il Parco Naturale Adamello Brenta.

Per evitare l'estinzione ormai imminente della specie, nel 1996 il Parco ha avviato il progetto di reintroduzione Life Ursus. Tra il 1999 e il 2002 sono stati rilasciati 10 esemplari di orso bruno, che si sono ben adattati al nuovo ambiente di vita e hanno dato origine ad una popolazione che oggi consta, sulle Alpi Centrali, di circa 50 esemplari.

Il ritorno definitivo della specie sulle Alpi è però ancora lontano: nonostante l'idoneità ambientale di gran parte dell'Arco Alpino, il futuro dell'orso è fortemente legato alla sviluppo di una cultura di convivenza tra uomini e orsi.

Per questo motivo, l'impegno del Parco prosegue, grazie all'attività di ricerca scientifica e all'opera di sensibilizzazione che il Gruppo di Ricerca e Conservazione dell'Orso Bruno conduce nell’ambito del Progetto Orso.

logo progetto ArctosIl Parco è stato inoltre partner del progetto LIFE+ ARCTOS "Conservazione dell'orso bruno: azioni coordinate per l'areale alpino e appenninico", un'iniziativa volta a favorire la tutela delle popolazioni di orso bruno delle Alpi e degli Appennini e a sostenerne l'espansione numerica conclusa nel 2014. Scarica qui il documento "COMUNICARE L’ORSO - Attività intraprese e lezioni apprese nell’ambito del Progetto LIFE ARCTOS: .pdf, 2Mb).

Scarica qui le ultime pubblicazioni sull'orso del Parco:

- Documenti del Parco n.18 - L'impegno del Parco per l'orso: il Progetto Life Ursus (.pdf 10.6Mb).

- Documenti del Parco n.20 - Dal rapporto con l'uomo alle strategie di svernamento: le ultime ricerche del Parco Naturale Adamello Brenta per l'orso (.pdf 21Mb).

- Influence of human disturbance towards brown bear. Expert opinion based survey (.pdf 3.8Mb).

Corso sulla fauna alpina
Il Parco organizza corsi e ospita stage e master sulla fauna alpina
 
Gallo cedrone
La fauna del Parco comprende la quasi totalità delle specie tipiche dell'ambiente alpino
 
Interno Casa del Parco "Fauna" a Daone (G.Bosetti)
Le Case del Parco sono un viaggio multimediale alla scoperta della varietà della natura. Si Trovano a Daone, Tovel, Spormaggiore e Stenico
 

 Disclaimer | Mappa del sito |  Anticorruzione |  Note legali |  Privacy |  Informativa sui cookies |  Credits

Copyright© 2001-2016 Parco Naturale Adamello Brenta



I testi e le foto, dove non specificato, sono del Parco Naturale Adamello Brenta.
E' vietato qualsiasi uso non autorizzato.
INFO E CONTATTI:

Email: info@pnab.it - P.E.C. info@pec.pnab.it
Sede Amministrativa
Via Nazionale, 24 38080 Strembo (TN)
Tel. 0465 806666 - Fax 0465 806699
P.IVA 01300650221 - C.F. 95006040224

Navigando il sito pnab.it acconsenti all'utilizzo dei Cookie. Per maggiori dettagli.