Stambecco delle Alpi

Lo stambecco delle Alpi (Capra ibex ibex L., 1758) è un ungulato tipico dell'ambiente alpino, presente nel territorio del Parco grazie ad un progetto di reintroduzione realizzato tra il 1995 e il 2000.femmina di stambecco reintrodotta con piccolo (Archivio A.Mustoni)

Dal 2005 al 2007 è stata condotta sulla specie una indagine mirata a comprendere l'accrescimento della nuova popolazione e il suo adattamento al territorio del Parco. Il nucleo presente, stimato in un centinaio di individui, si è nel frattempo arricchito sia dal punto di vista numerico che genetico, grazie ad una operazione di restocking che ha visto la liberazione di alcuni capi provenienti dalla Svizzera.

Dal 2008 la popolazione del Parco viene monitorata con metodologie naturalistiche. Nel 2013, con una popolazione ulteriormente accresciuta (circa 180 individui) rispetto alle ultime stime del 2007, è stata avviata una nuova fase di conservazione Stambecco 2020.

Interno Casa del Parco "Fauna" a Daone (G.Bosetti)
Le Case del Parco sono un viaggio multimediale alla scoperta della varietà della natura. Si Trovano a Daone, Tovel, Spormaggiore e Stenico
 
Corso sulla fauna alpina
Il Parco organizza corsi e ospita stage e master sulla fauna alpina
 
Camoscio sul Brenta
Il Piano Faunistico del Parco è lo strumento orientativo per le attività di conservazione della fauna
 

 Disclaimer | Mappa del sito |  Anticorruzione |  Note legali |  Privacy |  Informativa sui cookies |  Credits

Copyright© 2001-2016 Parco Naturale Adamello Brenta



I testi e le foto, dove non specificato, sono del Parco Naturale Adamello Brenta.
E' vietato qualsiasi uso non autorizzato.
INFO E CONTATTI:

Email: info@pnab.it - P.E.C. info@pec.pnab.it
Sede Amministrativa
Via Nazionale, 24 38080 Strembo (TN)
Tel. 0465 806666 - Fax 0465 806699
P.IVA 01300650221 - C.F. 95006040224

Navigando il sito pnab.it acconsenti all'utilizzo dei Cookie. Per maggiori dettagli.